0108 – Monitore Napolitano, 1799 (SCARICABILI)

monitore COPERTINA

Nel gennaio 1799 il Generale Championnet conquista la città e il Regno di Napoli e vi proclama la Repubblica Partenopea, alla quale aderiscono, tra gli altri, l’ammiraglio Caracciolo, il giurista Mario Pagano, Ettore Carafa Conte di Ruvo ed Eleonora Pimentel Fonseca, redattrice del Monitore Napoletano.

La Repubblica ha vita breve – circa 6 mesi – poiché manca un effettivo collegamento tra il popolo e la classe dirigente formata da frange dell’aristocrazia e del ceto medio borghese. Il popolo, infatti, composto in buona parte dai lazzaroni si aggrega all’esercito della Santa Fede guidato dal cardinale Ruffo e restituisce al Re il suo trono.

1799

Il MONITORE NAPOLITANO (clicca sui titoli per scaricare)

n° 1 Siam liberi infine

n° 2  Legge per l’imprestito forzoso.

n° 3  Satiretta al nuovo calendario francese.

n° 5  Articoli contro la violenza in genere. Annuncio di apertura di una sala di istruzione.

n° 10  Proposta della Pimentel di una Gazzetta in vernacolo con la quale istruire il popolo minuto.

n° 19  Articolo di plauso a Guglielma Sanfelice e Vincenzo Cuoco, per aver scoperto una congiura controrivoluzionaria.

n° 26  Viene impressa la dicitura “Nella Stamperia Nazionale”. Pure san Gennaro si è fatto giacobino.

n° 35  (Ultimo numero del 20 pratile) Giungono altre notizie più circostanziate che daremo nel foglio seguente.

Annunci