Città Vulcano

Biblioteca virtuale

CITTÀ  VULCANO

portale di file sharing 

CITTÀ VULCANO

IN PRIMO PIANO:

– Michele Squitieri, Cenni geofisici dei CAMPI FLEGREI, 1951, sec. ed. – Esaurita la prima edizione, presento la seconda riveduta. Vi ho mutato l’ordine dei capitoli; procedendo dai coni vulcanici ultimi nel tempo ai coni anteriori, perché, essendo quelli meno corrosi e quindi più riconoscibili, servono di riferimento ai precedenti, che essi hanno distrutto e di cui contengono le tracce. Cosi l’esposizione mi è parsa più chiara.   Spero che questo mio lavoro sia utile contributo alla diffusione della conoscenza del nostro Paese tanto interessante per i fenomeni vulcanici, che lo hanno formato e che tuttora manifestano la loro residua attività. Dicembre  1950 – MICHELE SQUITIERI

Opera mirabile di multiforme potenza, che mai non dorme in natura, è il golfo di Napoli. Ad oriente il Vesuvio fumante stende le falde incurvate e domina il paesaggio di vette, di scaglioni, di salti, che dai clivi dei monti Lattari accordano morbide ombre e brillanti riflessi con l’azzurro, che freme sul mare di Sorrento e di Capri, che splende nel limpido cielo. A settentrione lo sfondo si incurva nei dossi dell’Appennino intorno all’anfiteatro coronato di rigogliosa vegetazione, dal quale la città si espande sulla marina. Ad occidente colli isolati quali brulli e quali lussureggianti di verde sino a Miseno, alle isole di Procida, di Vivara, di Ischia inquadrano lo specchio del mare. Questi colli sono il proprio dei Campi Flegrei, che mi propongo di illustrare, dove più varie e più attive operarono le intime forze del nostro pianeta, rivolgendomi a coloro, che, desiderosi di dar-sene ragione, non possono attingere ai ponderosi trattati, in cui da osservazioni, esperienze, dimostrazioni e discussioni si deducono le teorie geologiche. Dai trattati e principalmente dalle opere del Prof. De Lorenzo ho tratte le sole conclusioni necessarie a divulgare nozioni esatte e renderle chiare a chi in tali studi non è versato. SCARICA: –    Michele Squitieri, Cenni geofisici CAMPI FLEGREI, 1951

CIVIS PUTEOLANUS  CAIO VALERIO PROCULO – DRAMMA STORICO-SACRO SVOLTOSI NELL’ANNO 305 DELL’ERA CRISTIANA A POZZUOLI DURANTE LA X PERSECUZIONE. Tipografia Giuseppe D’oriano, Pozzuoli – Anno 1962Dedica editoriale a sua ecc.za l’arciv. mons. Alfonso Castaldo padre e pastore delle anime della diocesi di Pozzuoli. – – – I fatti e le notizie storiche riportate in questo dramma sono state desunte dalle opere dei Bollandisti, dagli Atti Vaticani, Puteolani e Bolognesi, dalla raccolta degli Uffici propri dei Santi della Chiesa di Pozzuoli, delle opere di Niccolò Falcone, Can.co Scherillo ed altri recenti. La scena si svolge nella fascia costiera della zona Flegrea, la quale con le sue ardite avanzate nel mare, e le dolci insenature, orla come un pizzo di Burano la zona omonima dalla punta di Posillipo al capo Miseno, separandola e caratterizzandola nel gran golfo di Napoli. Poca cosa geograficamente considerata, ma tanto ricca di quanto natura e uomini possono fornire. Cielo, mare, terra, fin dai primordi della civiltà tirrenica, chiamarono qui l’attenzione di costruttori, strateghi, governanti, uomini di commercio, navigatori, poeti e filosofi. Di questa terra cantarono, sottosuolo non escluso, Omero, Virgilio, Orazio e vi trovarono antri sibille, vulcani, giganti; di essa scrissero Strabone, Stazio, Cicerone, Plinio, illustrandone le bellezze naturali. Gli uomini fecero a gara per renderla più attraente con l’arte, la sontuosità, lo sfarzo. – Scarica GRATIS IN PDF:  https://cittavulcano.wordpress.com/09-testi-campi-flegrei-e-napoli-scaricabili/

Raffaele Giamminelli “Ieri e domani del Rione Terra di Pozzuoli” Questa pubblicazione poiché ricorre quest’anno il 2500° anniversario della fondazione di Pozzuoli (528 a.C. – 1972) può essere considerata un omaggio a Dicearchia che, sul RIONE TERRA, vide il suo inizio storico in una fusione pacifica di aborigeni, di cumani e di greci di Samo. La bimillenaria esistenza del nostro paese dovrebbe essere di auspicio per una sua rinascita con la valorizzazione delle risorse termali, del porto e dei monumenti; tra questi ultimi la precedenza spetterebbe al RIONE TERRA quale antico nucleo urbano, acropoli, rocca e castrum, centro religioso. Gennaio, 1972 – R.G. – Scarica GRATIS IN PDF: Raffaele Giamminelli -Ieri e domani del Rione Terra di Pozzuoli-1972

 

——-> Esiste una raccolta fondi per sostenere le attività dell’Associazione Culturale Lux in Fabula anche attraverso donazioni.
IBAN: IT38 H 05034 40100 000000001296 – Intestatario del Conto: ASSOCIAZIONE CULTURALE LUX in FABULA

FRANCESCO GRANITOL’eruzione di Montenuovo e il Bandito di Pozzuoli”  1922 – Edizioni Granito – Narrare fra gli intrecci intricati d’un romanzo piacevole, la storia di una regione distrutta; gettare lo scandaglio negli abissi delle umane passioni; risollevare le anime abbrutite ai dolci cari sentimenti, tale è stato il pensiero dell’autore nella compilazione di questo libro, pensiero bene accolto dal pubblico, come dimostrano le due edizioni esaurite. SCARICA GRATIS IN PDF:  L’eruzione di Montenuovo e il Bandito di Pozzuoli – 1922 – Edizioni Granito

STUDIO STORICO ARALDICO SULL’ARME DELLA CITTA’ DI POZZUOLI Luigi De Fraja Frangipane – Napoli Tipografia Cav. Aurelio Tocco, 1898 – -Questo preziosissimo libro, che studia il blasone o stemma di Pozzuoli, apparteneva al puteolano Michele Campana (13 marzo 1910 – 8 novembre 1992), di ideali anarchici e grande appassionato di libri che collezionava, scambiava e stampava: ha collaborato con la tipografia Conte e D’Oriano. Libro donato dagli eredi Gennaro e Libero all’associazione culturale LUX in FABULA. Digitalizzato dai giovani volontari dell’associazione nel luglio 2018.
SCARICA GRATIS IN PDF: https://cittavulcano.wordpress.com/046-studio-storico-araldico-sullarme-della-citta-di-pozzuoli/

Abbàscio o’ mare  (Uso e costumi de’ pescatori puteolani)Sac. Vincenzo Cafaro – Conte Editore, giugno 1943 –  -Questo preziosissimo libro, sulle tradizioni di Pozzuoli, apparteneva al puteolano Michele Campana (13 marzo 1910 – 8 novembre 1992), di ideali anarchici e grande appassionato di libri che collezionava, scambiava e stampava: ha collaborato con la tipografia Conte e D’Oriano. Gli appunti a matita su alcune pagine sono suoi. Libro donato dagli eredi Gennaro e Libero all’associazione culturale LUX in FABULA. Digitalizzato dai giovani volontari dell’associazione nel luglio 2018. SCARICA GRATIS IN PDF: https://cittavulcano.wordpress.com/042-abbascio-o-mare-uso-e-costumi-de-pescatori-puteolani/

Pouzzoles Antique. Histoire e topographie, Charles Dubois – Tradotto in italiano  (scaricabile qui)  e  Pouzzoles antique, Dubois -l’originale digitalizzato  (scaricabile qui)

VIRGILIO Profeta del terzo millennio – 21  Marzo  2018 -Giornata mondiale della Poesia – Rione Terra – Pozzuoli – Scarica il Pdf:  Incontro su Virgilio   “I TESTI CRITICI del convegno”

 
11705895_10207217048535429_1369488525_o
LUX in FABULA ha creato Città Vulcano, un apposito portale di FILE SHARING dedicato a libri e pubblicazioni scientifiche rare o introvabili e al dibattito sulla memoria, la cultura e l’archeologia flegrea, che si snodi dal passato sino ai tempi recenti, per avvicinare un pubblico più vasto, di più o meno giovani, al tema Campi Flegrei e beni culturali, oggi così attuale ma poco discusso in termini scientifici.
La divulgazione della rivista Pvteoli, oggi ancora punto di riferimento di studiosi ed addetti al settore, punta a rendere di patrimonio della collettività saperi e scienze fondamentali per comprendere, oggi, la storia della nostra terra.

Su richiesta, all’indirizzo info@luxinfabula.it – verranno inviati GRATUITAMENTE gli articoli o i capitoli digitalizzati desiderati attraverso posta elettronica. A questo indirizzo si può inviare materiale digitalizzato da divulgare. Numerose le riviste e i libri SCARICABILI subito nel formato pdf. Qui, scrittrici e scrittori possono inviare i propri libri digitalizzati,  da poter mettere su questo portale per il progetto Lasciamo Una Traccia (A1 Altre tematiche).

Soggetto promotore

Ideatore e promotore del progetto è l’associazione culturale Lux in Fabula (Tel. mobile: +39+ 328 667 0977 Rampa Cappuccini, 5 Pozzuoli 80078 -Napoli -Italy), operante a Pozzuoli e nei Campi Flegrei dal 1981, inizialmente nella forma di laboratorio delle arti, in seguito – dal 1993 – come vera e propria associazione. Le attività svolte sono di ricerca e produzione sul tema dell’arte, della favola, del teatro e della multimedialità.

In particolare, l’associazione ha realizzato e realizza:

Finalità

    • Mettere in rete la cultura, intesa come bene comune;
    • Coinvolgere i cittadini nel dibattito culturale attuale;
    • Rendere fruibile a studiosi e curiosi una delle riviste più prestigiose sulla tematica: PVTEOLI, Studi di storia antica;
    • Facilitare la lettura della rivista e l’interazione grazie a contributi ad esperti e studiosi della materia;
    • Innalzare il livello del dibattito sui beni culturali nei Campi Flegrei, grazie a nuovi strumenti digitali alla portata di tutti;
    • Utilizzare i canali dei news e social media, affiancando alla digitalizzazione anche prodotti audiovisivi e multimediali;
    • Offrire uno spazio a scrittori contemporanei con il progetto Lasciamo Una Traccia –  https://cittavulcano.wordpress.com/a1-lasciamo-una-traccia/

——-> Esiste una raccolta fondi per sostenere le attività dell’Associazione Culturale Lux in Fabula anche attraverso donazioni.
IBAN: IT38 H 05034 40100 000000001296 – Intestatario del Conto: ASSOCIAZIONE CULTURALE LUX in FABULA

1551572_506619426123226_2050062398_n

Vista di Pozzuoli e dei suoi principali monumenti rappresentati sulla fiaschetta vitrea della serie “Puteoli” conservata al Museo Nazionale di Praga.

3 risposte a Città Vulcano

  1. marcello maresca ha detto:

    sono interessato al n 46 del monitore napolitano. E’ in vostro possesso? Saluti

  2. Maddalena Binetti ha detto:

    Gentili studiosi,
    per una ricerca storica chiedo cortesemente di inviarmi materiale bibliografico digitale (e non) relativo alle colonne sul molo del porto di Pozzuoli in età romana.
    Ringrazio vivamente per la disponibilità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...